25 Luglio 2024

Coppa delle Case 2019

Prima Prova 2019

Cari ragazzi ,
con questo messaggio apriamo ufficialmente l’anno scolastico 2019 e la relativa Coppa delle Case. Mi raccomando, date il meglio di voi, ma soprattutto divertitevi e giocate pulito.
Chiedo il vostro aiuto in alcune ricerche preliminari per risolvere il problema che affligge la scuola di magia di New Orleans.
Concentrerete la vostra attenzione su una delle tre seguenti tradizioni magiche:
Vodoo, Candomblè e Santeria.

Per la tradizione prescelta vi viene richiesto di inventare una sorta di mito originario, in cui, basandovi su ciò che sapete della tradizione su cui lavorate e ciò che su di questa scoprirete tramite ricerche, dovrete spiegare come il popolo e la propria tradizione magica sono venuti ad essere. (es. come il popolo è nato, come hanno cominciato a praticare quella particolare forma di magia, come sono arrivati dove sono…)
Se avete bisogno di riferimenti provate a pensare a miti quali Deucalione e Pirra, Adamo ed Eva, le cinque età della popolazione Maya…

La forma in cui deciderete di presentare il vostro mito è completamente a vostra discrezione e non sarà oggetto di valutazione in sede di assegnazione punteggi. Potete scrivere un racconto, recitarlo, leggerlo come una favola e mandare il file audio, disegnarlo sotto forma di fumetto… scegliete quello in cui sentite di potervi esprimere meglio, quello che maggiormente rispecchia i talenti e le energie a disposizione nella vostra Casa. L’unico caso in cui la forma verrà valutata in sede di punteggio è qualora questa risulti particolarmente negativa, come ad esempio un racconto pieno di errori grammaticali, un file audio che si sente male ecc…

Il criterio su cui si baserà l’attribuzione dei punti, che andranno da 0 a 50 per tutt'e quattro le Case, è la plausibilità del contenuto prodotto rispetto alle informazioni reperibili sulla tradizione magica che avete scelto per questo motivo vi invito caldamente ad accludere alla presentazione della prova i riferimenti che avete utilizzato nelle vostre ricerche (es. scrivete un mito in cui sono stati gli eschimesi a portare il vodoo in America? O allegate una fonte in cui si parla di contatti tra queste due aree geografiche piuttosto lontane oppure il vostro mito verrà giudicato negativamente proprio perché poco plausibile e contrastante con le informazioni che abbiamo sul Vodoo).

Risultati:
1° Classificata Serpeverde (link)
2° Classificata Tassorosso (link)
3° Classificata Grifondoro (link)
4° Classificata Corvonero (link)

Seconda Prova 2019

Lo scopo di questa prova sarà quello di spiegare il processo di attuazione di un rituale significativo, a vostra scelta, appartenente alla tradizione che avete precedentemente già scelto e studiato. Il mezzo attraverso il quale sceglierete di esporre l'elaborato è anche questa volta a vostra discrezione e non influirà sui punti che totalizzerete, salvo che si tratti di lavori pieni di errori o generalmente per nulla curati. Per intenderci: se fate un racconto illustrato ma se disegni non sono chiari e comprensibili è un malus; idem ad esempio se fate un video tutorial ma il girato o l'audio non sono distinguibili o se mancano dei pezzi.

I criteri sui quali verrà basata l'attribuzione dei punti, che anche qui vanno da un minimo di 0 ad un massimo di 50 per ogni Casa, sono la plausibilità del vostro elaborato e, soprattutto, la chiarezza e l'efficacia con le quali riuscirete a descrivere il rituale, che deve risultare totalmente comprensibile in ogni sua fase anche ad un pubblico non edotto in tale materia. Vi invito inoltre ad allegare alla vostra prova eventuali riferimenti o fonti che avete utilizzato nel processo.

Risultati:
1° Classificata Corvonero (link)
2° Classificata Grifondoro (link)
3° Classificata Serpeverde (link)
4° Classificata Tassorosso (link)

Terza Prova 2019

Come avrete potuto immaginare, quest'anno il tema della Coppa delle Case era lo studio, sempre più approfondito, della magia africana in america (Voodoo, Santeria e Candomblé), in un ideale percorso atto a padroneggiare, quanto più possibile nel breve tempo di 6 mesi, i culti e le devozioni di quei popoli che la praticavano. Ebbene, se la Prima Prova era quella di studiarne le origini, creando un "mito di fondazione", la Seconda verteva su uno studio diretto dei riti: per la Terza, ed ultima, Prova, il passo successivo non può che essere questo:

Convertire il Rituale della Seconda Prova in una pozione O in un incantesimo tramite bacchetta, secondo lo stile Rowlingiano.

In questo modo dimostrerete di aver fatto vostra la cultura, al punto di riuscire ad estrapolarne gli elementi chiave e riprodurre, magari a parità di materiali, l'effetto, utilizzando un tramite magico differente, più vicino alla vostra cultura magica d'origine.

SPECIFICHE ALLA TERZA PROVA DELLA COPPA DELLE CASE
Le case di Serpeverde e Tassorosso sono state avvertite, giorni fa, di reperire un secondo rituale in previsione della prova (senza che sapessero quale fosse il motivo, né la data di inizio della stessa), poiché rituali Divinatori o Evocazioni di Loa/Orishas/Orixas, non era possibile che fossero convertiti in Incantesimi o Pozioni Rowlingiane, basandosi su precetti e idee di fondo completamente diverse.
Per tutte le Case, invece, laddove siano precettate offerte agli spiriti affinché diano il loro benestare, vi invito a non tenerle presenti nello svolgimento della prova, a meno che non troviate metodi interessanti di conversione.

STRUTTURA DELLA PROVA E VALUTAZIONE
La prova dovrà avere metodo: si intende, cioè, che ogni parte, ogni passaggio, dovranno essere esplicitati chiaramente, non saranno accettati sottintesi. Il rigore del ragionamento in questa prova sarà fondamentale, così come la pulizia nell'esposizione.

Metodo: 0 -15 punti
L'Incantesimo o la pozione dovranno essere intrinsecamente coerenti: assicuratevi che gli ingredienti si combinino effettivamente, che la formula scelta sia corretta per lo scopo prefissato dal rituale, che i processi di costituzione della pozione siano efficaci, che il movimento della bacchetta sia sensato secondo lo stile potteriano etc...

Coerenza intrinseca: 0 -15 punti
L'incantesimo o la pozione dovranno essere aderenti ad uno dei due standard proposti circa l'esecuzione/reperimento degli ingredienti/procedimento: io e il Professor Ricci vi proponiamo come standard la facilità di esecuzione/reperimento degli ingredienti/procedimento; il secondo standard, invece, è quello proposto da ciascuna Casa, nella Prefazione alla Prova. Quale che sarà lo standard che decidiate di seguire, l'incantesimo o la pozione dovranno rispettarlo.

Aderenza allo standard: 0 - 10 punti
Indipendentemente dalla bontà della vostra prova, verranno attribuiti ulteriori punti laddove saremo colpiti da particolari dettagli o elementi all'interno della stessa, siano essi idee, ragionamenti, processi esecutivi, preziosismi nei nomi, negli ingredienti, o qualsiasi cosa colpisca la nostra attenzione.

Extra: 0 - 10 punti

NOTE ALLA TERZA PROVA DELLA COPPA DELLE CASE
  • Non vi sono limitazioni alla forma con la quale presentare la Terza Prova, l'immaginazione sarà l'unico limite;
  • Una prova semplicemente ordinata e pulita potrà valere al massimo 10 punti Metodo. Se ambite ai 15, questa dovrà essere perfetta in ogni suo aspetto strutturale, sia tramite testo che video o audio, o quello che sia il vostro canale di presentazione. Ricordate, alta precisione non equivale ad alta complessità, che sia chiaro;
  • Che sia Incantesimo o Pozione, la prova verrà valutata da entrambi i Professori Di Vito e Ricci, che produrranno un giudizio unico;

Risultati:
1° Classificata Serpeverde (link)
2° Classificata Tassorosso (link)
3° Classificata Grifondoro (link)
4° Classificata Corvonero (link)

Classifica finale Coppa delle Case 2019

1° posto Serpeverde, con 428 punti
2° posto Grifondoro, con 410 punti
3° posto Corvonero, con 346 punti
4° posto Tassorosso, con 277 punti
428
346
410
277

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh

cookie