13 Aprile 2024

Anno 2014 - Le Carte Rovesciate

Anno 2014 - Le Carte Rovesciate

Coppa delle Case vinta da: Tassorosso
Un Mago Oscuro di nome Alan Verse, uscito dalla scuola di Beauxbatons, decide di intraprendere la strada dell´ascesa al potere. Dalla Francia passa il confine italiano, lasciando dietro di sé una scia di omicidi e sparizione. Accanto a ogni sua vittima veniva sempre trovato il tarocco dell´Appeso, il suo simbolo.
Il suo obbiettivo è quello di impossessarsi della Scuola di Hogwarts.

Prima dell´inizio dell´anno scolastico, i Caposcuola vengono attaccati da Alan Verse. A seguito di un suo incantesimo, non ricordano più a quale Casa appartengono.

Il Caposcuola di Tassorosso crede di essere Corvonero, il Caposcuola Grifondoro si crede Tassorosso, il Caposcuola di Corvonero si ritiene Serpeverde e infine il Caposcuola di Serpeverde crede di essere Grifondoro.

Per far tornare la situazione alla normalità i ragazzi devono fare una pozione con ingredienti trovati nel corso del raduno che farà rinsavire i Caposcuola. In caso di fallimento, non solo i Capiscuola non recupereranno la memoria, ma arriveranno ad avere la mente completamente soggiogata dal Mago Oscuro.

Il Cappello Parlante da il primo indizio:

"Ma io qui vi avverto, e forse per niente
perché non capite, ne sono cosciente
di cercar l’unità e combattere assieme:
aiutate le guide con un’unica speme:

un mago che agisce in modo perverso
sta qui penetrando, e agendo all’inverso
le guide di Hogwarts vuole spazzare via
e di una scuola antica, fonte di magia

impadronirsi lui vuole
e sottometterci tutti
e governarla dopo averci distrutti.

Con gli occhi il tuo gesto tu devi guidare,
sacrifica il cuore per potere salvare.
E coloro che sazian di sapienza la sete
in torri e segrete, aiutare dovrete."

Il Cappello Parlante cerca di dire agli studenti che bisogna cercare di curare chi ha i propri colori della Casa visti con gli occhi, non con il cuore. Quindi ad esempio i Grifondoro non devono curare il loro Caposcuola (che viene visto da loro come Grifondoro, con il cuore), bensì il Caposcuola di Serpeverde, che "con gli occhi", ossia guardando la cravatta che indossa, risulta Grifondoro.
Dopo lo Smistamento si sente un botto in Sala Grande, da una porta esce Concetta con al collo le cravatte delle 4 casa urlando "Io ci ho provato". Aveva cercato di curare i Capiscuola sfruttando le pozioni, ma non aveva ancora ben capito come fare.

Alla lezione di Divinazione, Saverio scopre e annuncia alla classe che dal proprio mazzo mancano 7 Arcani Maggiori: l´Imperatore, la Giustizia, l´Eremita, la Forza , il Diavolo, la Morte e la Temperanza.

Durante la Caccia alle Carte, gli studenti trovano sette attori mascherati dalle carte mancanti di Saverio. Ognuno di loro consegna alcuni oggetti per preparare la pozione: la Temperanza fornisce, appunto, delle gocce di temperanza da aggiungere alla Pozione per far sì che funzioni; la Morte, invece, gioca a dadi con gli studenti: se perdono dovranno aspettare prima di ritentare, se vincono la Morte da loro un sasso.

Nel libro di Pozioni presente nella Biblioteca si trovano 4 pozioni per far tornare normali i caposcuola:
  • i Grifondoro devono cercare la Pozione dell’Imperatore;
  • i Tassorosso quella della Forza;
  • i Serpeverde quella dell’Eremita:
  • i Corvonero quella della Giustizia.

Mancano ancora degli ingredienti per produrre la pozione:
  • quattro boccette con del liquido da reperire in uno stand di Hogsmede;
  • una boccetta da rubare al Caposcuola da dentro la sua borsa;
  • un ingrediente da chiedere agli Erbologi;
  • un´essenza da chiedere a Concetta, necessaria per colorare la pozione.

Una volta radunati tutti gli ingredienti, gli studenti hanno composto la pozione davanti al Caposcuola da curare.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh

cookie